di Redazione

Mercoledì 21 Marzo dalle ore 07:45 alle ore 09:00, i volontari dell’ALCLI e i ricercatori del Ce.Ca.Re.P., hanno effettuato la seconda raccolta di campioni di urine dei bambini le cui famiglie hanno aderito al progetto: “Qualità dell’aria e salute della popolazione pediatrica: profilo di esposizione ad inquinanti tossici e cancerogeni presenti nell’aria di zone urbane, industriali e rurali”. La prima raccolta è stata effettuata nel Giugno del 2017 e ripetuta nel mese di Marzo 2018 per confrontare i dati in presenza e assenza di riscaldamenti domestici.

Obiettivo del progetto, uno dei tanti portati avanti dal Ce.Ca.Re.P., è quello di tracciare un profilo di rischio di esposizione a tossici e cancerogeni ambientali nei bambini di età compresa tra i cinque e gli undici anni residenti in tre specifiche aree della provincia di Rieti: area urbana, area industriale ed area rurale. I principali responsabili di questa esposizione sono risultati il grado di urbanizzazione dell’area di residenza, il traffico autoveicolare e il fumo passivo di seconda e terza intenzione. Per questo, presso il Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie infettive della “Sapienza” è stato sviluppato e validato un metodo che consente la determinazione nelle urine di benzene, metil-terbutil-etere ed altre 12 composti indicatori di esposizione a inquinamento urbano e fumo passivo; la presenza di queste sostanze risultata strettamente connessa con i comportamenti dei genitori fumatori in ambiente domestico (fumare quando il bambino non è presente o non fumare in casa), in coerenza con il fenomeno definito third hand smoke (fumo di terza mano).

I bambini coinvolti sono quelli dei Distretti Scolastici Primari sotto elencati, a cui va tutta la gratitudine dell’ALCLI e dei ricercatori:

  • Scuola primaria “Guglielmo Marconi” – Istituto Comprensivo “Angelo Sacchetti Sassetti”, Rieti;
  • Scuola primaria “Santa Rufina” – Istituto Comprensivo “Galileo Galilei”, Cittaducale (RI);
  • Scuola primaria “Leonardo Da Vinci” – Istituto Comprensivo “Ferruccio Ulivi”, Poggio Moiano (RI).

I risultati della ricerca scientifica verranno presentati nel mese di maggio, durante incontri programmati in ciascuna delle scuole coinvolte.

L’ALCLI intende inoltre ringraziare l’Ufficio Scolastico Regionale IX – Ambito territoriale di Rieti per aver accordato fin da subito la massima disponibilità e collaborazione al progetto nonché i Dirigenti Scolastici, i Docenti delle Scuole Primarie coinvolte ed i genitori dei piccoli alunni.

Ovviamente, la nostra più sentita gratitudine va a tutti i bambini che hanno collaborato: grazie!

raccolta_urine_2018raccolta_urine_2018_gm1raccolta_urine_2018_gm2raccolta_urine_2018_srraccolta_urine_2018_pm