di Redazione

Tornano gli incontri formativi alla Casa di Accoglienza dell’ALCLI “Giorgio e Silvia”. Da padre Marino al Vescovo di Rieti, occasioni per far nascere la speranza dove c’e’ sofferenza.
Iniziati lo scorso anno con grande partecipazione dei volontari e degli amici dell’ALCLI Giorgio e Silvia, riprendono a partire da venerdì 16 Marzo gli incontri formativi nella sala riunioni della Casa di Accoglienza lungo la Terminillese.
Si tratta di un’iniziativa che ha riscosso un grande apprezzamento nella comunità che ha sempre più bisogno di conforto e di pace interiore.
Gli incontri partiranno il 16 Marzo alle ore 18.30 con la presenza di Padre Marino Guardiano del Santuario di Fonte Colombo,  per proseguire l’8 aprile alle ore 16.30 con il Vescovo di Rieti Mons. Domenico Pompili e terminare con altri due incontri ( in attesa di conferma delle date) tenuti da Padre Alessandro e Don Fabrizio Borrello.
 “ Attraversiamo tempi molto difficili, le persone si trovano ogni giorno in trincea affrontando situazioni dolorose, complicate in famiglia, sul lavoro – commenta Santina Proietti, Presidente dell’ALCLI –  In particolare i nostri volontari e malati devono gestire malattie oncologiche molto difficili e hanno bisogno di trovare tanta forza e coraggio. Riteniamo che questi incontri spirituali possano dare strumenti utili alla nostra pace interiore, possano darci speranza quando ci sentiamo disperati, gioia quando ci sentiamo tristi, amore quando ci sentiamo soli”.
Oltre a seguire una formazione psicologica specifica, i volontari in contatto ogni giorno con la sofferenza, avranno a disposizione anche questi incontri per cercare di comprendere e accogliere il senso della vita, verso un risveglio della nostre coscienze e dei nostri valori cristiani.
Gli incontri sono aperti alla comunità.
Per ulteriori info contattare la Segreteria.