di Pierino Trevisani

Vorrei ringraziare l’ALCLI per avermi accolto a braccia aperte. Qui ho trovato quel calore e quel conforto che mi hanno fatto sentire a casa, aiutandomi ad affrontare il mio primo e, forse, più difficile percorso di guarigione con più serenità.

Un grazie a tutti i volontari che mi hanno regalato un sorriso ogni giorno e, in particolare, al volontario sempre presente all’interno della Casa di Accoglienza, colui che è stato il mio “angelo custode” e con la sua serenità e grande pazienza, mi ha accompagnato ogni giorno e si è mostrato disponibile per qualsiasi necessità.

Grazie anche da parte di mia moglie e dei miei figli: siete stati per tutti noi un faro in mezzo ad un mare in tempesta. Porterò il vostro ricordo per sempre nel nostro cuore. Quel che fate è grandioso perché fatto con il cuore. Continuate così!

Con affetto sincero, Pierino