L’ASSOCIAZIONE NON RINUNCIA AI PREZIOSI MOMENTI DI SOCIALIZZAZIONE E TORNA SU ZOOM LA TOMBOLA . “DOBBIAMO DONARE ANCHE OCCASIONI LIETE PER I NOSTRI MALATI E VOLONTARI, SOPRATTUTTO IN QUESTO BRUTTO PERIODO – DICHIARA IL CONSIGLIO DIRETTIVO.

Tutto pronto  per la tradizionale Tombola promossa ormai da molti anni dall’ALCLI Giorgio e Silvia per  tutti gli amici dell’associazione. Un momento di socializzazione e di condivisione molto atteso non solo dai bambini ma anche dagli adulti legati all’ALCLI.
Una tombola speciale per il secondo anno di pandemia; infatti si tratta di una Tombola a distanza che si svolgerà martedì 28 dicembre alle ore 18 sulla piattaforma Zoom grazie al supporto tecnico di Massimo Martellucci.
Ci teniamo tanto a questi momenti più spensierati perché siamo tutti i giorni a contatto con il dolore e la sofferenza delle famiglie che stanno combattendo il tumore e in questi anni ci siamo resi conto che donare un sorriso e un pò di spensieratezza è davvero necessario soprattutto nei periodi più brutti– sottolinea il Consiglio Direttivo dell’ALCLI, nell’imminenza della tombolata di fine anno che attraverso un tabellone elettronico e la divertente smorfia napoletana, rinnoverà la magia di un gioco natalizio caro a tutti.
Nonostante la pandemia infatti l’associazione non ha voluto interrompere la bella tradizione della Tombolata in Casa ALCLI e quest’anno a tutti gli amici dell’associazione è stato inviato un link per iscriversi alla Tombola su zoom!
Non potendo portare ognuno dei premi come si usava fare nelle tombolate precedenti, il Consiglio direttivo ha predisposto dei premi per diverse fasce d’età per i fortunati vincitori degli ambi, terni, quaterne, cinquine e tombole, che verranno ritirati nei prossimi giorni nella Casa di Accoglienza.
Vorrei fare un augurio alla città che ci è sempre vicina in tutte le iniziative e ci rinnova sempre la fiducia – ha sottolineato Santina Proietti Ho letto un giorno che la felicità si può trovare anche negli attimi più tenebrosi, se solo qualcuno si ricorda di accendere la luce. In queste feste natalizie scegliamo la luce, la speranza, senza avere paura. Noi non possiamo cambiare il mondo, ma nel nostro piccolo abbiamo deciso di restare sempre vicino alle persone più deboli per le quali siamo pronti ad affrontare ogni ostacolo.
Auguri di cuore per un nuovo Anno di rinascita per tutti.”