di Redazione

Pensando di rendere un servizio utile ai cittadini della nostra Provincia, spieghiamo il nuovo modello di servizio sanitario, “Week surgery”, attivato all’O.G.P. di Rieti.

L’obiettivo principale è quello di promuovere un sistema che migliori la risposta al diritto alla salute da parte dell’utenza e realizzi forme di assistenza alternativa ai classici ricoveri ordinari, agevolando l’accesso ai percorsi assistenziali ospedalieri.

Il progetto prevede l’attivazione di due reparti di degenza di “Week surgery” multidisciplinare capaci di accogliere, in un unico piano, pazienti in trattamento chirurgico di minore entità: ernie, colecisti, procedure diagnostiche e terapeutiche mininvasive. La degenza in questi casi è compresa fra 1 e 4 giorni. Il reparto è dotato di 32 letti, più un’area centrale dedicata al “Day Service”, agli ambulatori specialistici e alla preospedalizzazione. Le attività chiudono nel ne settimana.

Le degenze superiori a 5 giorni sono accolte al piano superiore accoglie in un’ala de nita “Long stay surgery”, multidisciplinare a ciclo continuo (7 giorni su 7, h24), dotata di 20 posti letto. Le discipline coinvolte sono le seguenti: chirurgia generale e d’urgenza, urologia, chirurgia vascolare, oculistica, otorino, senologia e ginecologia.

L’applicazione di questo nuovo modello prevede il coinvolgimento di 44 chirurghi, 40 infermieri, 1 operatore socio-sanitario e 6 ausiliari.
Il servizio è stato realizzato grazie all’impegno di tutto il personale, medico e infermieristico e permette di ottenere, tra i vantaggi più signi cativi, degenze più brevi e adeguate alle necessità dei pazienti.

Fonte: Ufficio stampa della Direzione Aziendale ASL Rieti