di Redazione

Prende ufficialmente forma il Ce.Ca.Re.P., “Centro Oncologico di Prevenzione e Ricerca della provincia di Rieti”, realizzato grazie alla collaborazione e agli sforzi messi in campo dall’ALCLI “Giorgio e Silvia” e dal Consorzio Universitario “Sabina Universitas”.

Il Centro sarà presentato il prossimo 27 Gennaio alle ore 15:00 presso la segreteria universitaria di Palazzo Dosi, in Piazza Vittorio Emanuele II, dove il presidente dell’ALCLI “Giorgia e Silvia”, Santina Proietti, e il presidente del Consorzio Universitario “Sabina Universitas”, Maurizio Chiarinelli, firmeranno la convenzione che istituisce il Ce.Ca.Re.P.

Durante l’evento sarà illustrato nel dettaglio il funzionamento del Ce.Ca.Re.P. e saranno presentati i progetti di ricerca la cui realizzazione seguirà all’attivazione del Centro stesso.

Programma dell’incontro

Ore 15:00 Saluti del Presidente del Consorzio Universitario “Sabina Universitas” (Dott. Maurizio Chiarinelli)

Ore 15:05 Saluti del Presidente dell’ALCLI “Giorgio e Silvia” (Sig.ra Santina Proietti)

Ore 15:10 La nascita del progetto (Dott. Roberto Brucchietti, Comitato Scientifico dell’ALCLI “Giorgio e Silvia”)

Ore 15:15 Presentazione del “Centro Oncologico di Prevenzione e Ricerca della Provincia di Rieti” (Dott. Vincenzo Mattei, Consorzio Universitario “Sabina Universitas”)

Ore 15:30 Progetto di ricerca “Valutazione di nuove molecole sintetiche ad attività antitumorale” (Prof. Maurizio Sorice, Università “Sapienza”)

Ore 15:40 Progetto di ricerca “Qualità dell’aria e salute della popolazione pediatrica: profili di esposizione ad inquinanti tossici e cancerogeni presenti nell’aria urbana e negli ambienti confinati” (Prof. Matteo Vitali, Università “Sapienza”)

Ore 15:50 Presentazione del progetto di ricerca “Glioblastoma e Cellule staminali” (Dott. Claudio Festuccia, Università degli Studi dell’Aquila)

Ore 16:00 Dibattito

Firma della Convenzione

 

Tutta la popolazione è invitata a partecipare all’incontro e a intervenire e porre domande in merito al “Centro Oncologico di Prevenzione e Ricerca della provincia di Rieti”.

Ringraziamo fin da ora tutti coloro che interverranno.