di Lucio Boldrin

Quante volte nella vita abbiamo dovuto ricominciare, cercando di trovare la forza per rialzarci, o pensato di arrenderci: non siamo robot ma esseri umani ed è normale che la vita ci travolga, nel bene e nel male. Durante il percorso è naturale smarrire la strada e avere paura: paura di vivere, sbagliare, perdere e soffrire.

Quando la vita rovescia la nostra barca alcuni affogano, altri lottano strenuamente per risalirvi sopra.

Nell’antichità si utilizzava il verbo resalio per indicare il gesto di tentare di risalire sulle imbarcazioni rovesciate: ecco perché oggi in psicologia con “resilienza” s’intende la qualità di chi non perde mai la speranza e continua a lottare contro le avversità. La differenza sta proprio in questo, tutti cadiamo: c’è chi rimane in terra continuando a lamentarsi e prendersela con la cattiva sorte e chi si rialza e non getta la spugna. E’ indiscutibile che la forza necessaria per prendere in mano le redini della propria vita non ce la regali nessuno: non è mai tardi per essere ciò che vuoi essere, l’importante è decidere di reagire e ripartire con forza e coraggio.

E’ la vita stessa ad insegnarcelo: il coraggio non è una capacità innata ma la voce calma che, a fine giornata, dice: “Proverò di nuovo domani!”.

Chi sceglie di vivere aspettando che siano le circostanze esterne a cambiare le cose faticherà molto nella propria autorealizzazione. Autodisciplina e autostima sono gli elementi fondamentali per rimetterci in moto e raggiungere i nostri obiettivi, piccoli o grandi che siano, senza arenarci nell’angolo. E’ necessario imparare dai propri errori e modificare la rotta concedendoci un’altra possibilità: non essere succubi dei giudizi altrui, filtrare e allontanare i pensieri negativi e, laddove ci rendiamo conto di non farcela da soli, chiedere aiuto a persone che ci vogliono bene. Sicuramente la strada  per la realizzazione non è facile e ci vuole una grande forza per percorrerla ma non dimentichiamo mai che il nostro atteggiamento nei confronti della vita è determinante nella nostra riuscita.

Se si vuole arrivare alla cima e godere dello spettacolo è necessario stringere i denti e lasciare per strada il superfluo.